Archivi tag: anni ’60

Fiore

Nell’Archivio Opere Musicali della SIAE è presente una composizione, quasi sicuramente una canzone, intitolata “Fiore” (ma potrebbe anche intitolarsi “Il fiore” o “Un fiore“) della quale sono autori Franco Battiato e Amedeo Maffei.

i crediti di “Fiore”

Non è specificato quando sia stata depositata questa composizione, ma poiché Maffei è stato chitarrista di Giorgio Gaber e Battiato ai tempi di “E allora dai” è probabile che il brano sia stato scritto in quegli anni.
Non mi risultano né pubblicazioni ufficiali né registrazioni non ufficiali di questa canzone.

Annunci

Noi noi noi

Come molti di voi sapranno, un giovane Battiato partecipò ad alcune puntate del programma televisivo, condotto da Pippo Baudo, “Settevoci” (una sorta di gara canora che vedeva coinvolti soprattutto giovani cantanti di belle speranze).

In questo stesso periodo Baudo aveva una rubrica sul giornale La Sicilia intitolata “Sottovoce“.
Il 3 dicembre del 1967, presentando i cantanti che avrebbero partecipato alla nuova puntata, vi scriveva che:
Franco Battiato, il cantante di Riposto promosso la scorsa settimana ed oggi interprete di «Noi-noi-noi»…“.

la conclusione dell'articolo di Pippo Baudo per La Sicilia del 3 dicembre 1967
la conclusione dell’articolo di Pippo Baudo per La Sicilia del 3 dicembre 1967

E’ probabile che in quella occasione Battiato cantò “Il mondo va così” (versione in italiano del brano “Et moi et moi et moi”, lato B di un suo 45 giri pubblicato proprio nel 1967, l’assonanza con il titolo indicato da Baudo è evidente), ma non possiamo escludere che abbia realmente interpretato un brano intitolato “Noi-noi-noi“, brano che, con questo titolo, non risulta essere mai stato inciso da Battiato.

Potrebbe trattarsi sia di una versione alternativa de “Il mondo va così” (dal testo differente), sia di un brano del tutto inedito, magari poi scartato per una possibile pubblicazione.
Nell’Archivio SIAE esistono diversi brani così intitolati, nessuno dei quali però riconducibile agli abituali collaboratori di Battiato in quegli anni.


Di questa canzone non circolano in rete digitalizzazioni, vale la pena ricordare che, purtroppo, la RAI afferma da tempo di non avere alcuna video-registrazione relativa al programma “Settevoci” (i nastri sarebbero stati cancellati per registrarci sopra altri programmi).

Cade la neve

Durante le ricerche per la realizzazione del doppio cd “Le stagioni del nostro amore” (Universal, 2003), progetto poi, purtroppo, ridottosi a molto meno di quello che era intenzione iniziale fare,  Franco Zanetti (che ringraziamo per le informazioni gentilmente forniteci) ha scoperto alcuni brani registrati da Battiato negli anni ’60 e dei quali non si conosceva l’esistenza. Uno di questi si intitola “Cade la neve“.  Nell’Archivio SIAE esistono diversi brani con questo titolo, nessuno dei quali però riconducibile agli abituali collaboratori di Battiato in quegli anni. Non è quindi chiaro se trattasi di una cover o di un brano del tutto inedito e mai depositato presso la SIAE.


Di questa canzone non circolano in rete digitalizzazioni, ma, come suggerito sopra, qualcuno dovrebbe possederne la registrazione.

Hai gli occhi

Durante le ricerche per la realizzazione del doppio cd “Le stagioni del nostro amore” (Universal, 2003), progetto poi, purtroppo, ridottosi a molto meno di quello che era intenzione iniziale fare,  Franco Zanetti (che ringraziamo per le informazioni gentilmente forniteci) ha scoperto alcuni brani registrati da Battiato negli anni ’60 e dei quali non si conosceva l’esistenza. Uno di questi si intitola “Hai gli occhi“.

Nell’Archivio SIAE è presente un brano con questo titolo, ma scritto da autori molto giovani e quindi non è chiaro chi possa aver scritto questa canzone registrata da Battiato.


Di questa canzone non circolano in rete digitalizzazioni, ma, come suggerito sopra, qualcuno dovrebbe possederne la registrazione.

Cieli grigi cieli blu

Durante le ricerche per la realizzazione del doppio cd “Le stagioni del nostro amore” (Universal, 2003), progetto poi, purtroppo, ridottosi a molto meno di quello che era intenzione iniziale fare,  Franco Zanetti (che ringraziamo per le informazioni gentilmente forniteci) ha scoperto alcuni brani registrati da Battiato negli anni ’60 e dei quali non si conosceva l’esistenza. Uno di questi si intitola “Cieli grigi cieli blu“.  Nell’Archivio SIAE non sono presenti brani con questo titolo e non è chiaro chi possano essere gli autori di questa canzone.


Di questa canzone non circolano in rete digitalizzazioni, ma, come suggerito sopra, qualcuno dovrebbe possederne la registrazione.

Ti amo ti amo

Durante le ricerche per la realizzazione del doppio cd “Le stagioni del nostro amore” (Universal, 2003), progetto poi, purtroppo, ridottosi a molto meno di quello che era intenzione iniziale fare,  Franco Zanetti (che ringraziamo per le informazioni gentilmente forniteci) ha scoperto alcuni brani registrati da Battiato negli anni ’60 e dei quali non si conosceva l’esistenza. Uno di questi si intitola “Ti amo ti amo“.  Nell’Archivio SIAE esistono diversi brani con questo titolo, nessuno dei quali però riconducibile agli abituali collaboratori di Battiato in quegli anni. Non è quindi chiaro se trattasi di una cover o di un brano del tutto inedito e mai depositato presso la SIAE.


Di questa canzone non circolano in rete digitalizzazioni, ma, come suggerito sopra, qualcuno dovrebbe possederne la registrazione.