Tema sui vichinghi

Nel numero di marzo 1982 della rivista mensile “Scena“, compare una intervista a Franco Battiato realizzata da Peppo Delconte nella quale il musicista siciliano dichiara:
Ecco, per esempio, sto già lavorando ai brani del nuovo disco che farò in giugno: c’è un tema sui Vichinghi, per il quale ho cercato un’atmosfera ovviamente molto lontana dalla nostra realtà. Ho pensato subito a certi timbri di strumenti a fiato: immagino certi timbri e affiorano insieme immagini da saga nordica. Le parole e le intonazioni vocali le intuisco già indissolubili da quei timbri. Il tutto naturalmente prediligendo quei falsetti, quelle voci «filate» che considero le più funzionali al mio ideale di interpretazione controllata, come ti dicevo prima, vissuta con distacco, senza partecipazione emotiva“.

Il disco a cui si riferisce Battiato, “L’arca di Noè”,  al suo interno non contiene nessun brano dedicato ai vichinghi. Nei dischi successivi l’unica canzone che cita i vichinghi è “Tramonto occidentale” (da “Orizzonti perduti“, 1983), canzone che però non corrisponde né nel testo, né per gli arrangiamenti, a quanto raccontato da Battiato nell’intervista.
Dobbiamo quindi immaginare che questo sia un brano mai più recuperato o, se pubblicato, così profondamente modificato nella sua versione definitiva, da potersi ritenere un’inedito a tutti gli effetti.


Di questo brano non circola nessuna registrazione.

Annunci

1 commento su “Tema sui vichinghi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...