I Navigli, la nostalgia, il sogno

In un articolo pubblicato su La Repubblica del 9 agosto 2001 si legge che “domenica 12, alle 21, il monastero di San Filippo di Fragalà a Frazzanò (Messina) ospiterà uno spettacolo ideato e diretto da Melo Freni, «Franco Battiato per Salvatore Quasimodo»“.
Sul Corriere della Sera del 19 agosto 2001, Matteo Collura scrive che “Il 12 agosto, a Frazzanò, in provincia di Messina, non lontano da Tindari […] Melo Freni ha messo in scena uno spettacolo intitolato «I Navigli, la nostalgia, il sogno», nel quale le atmosfere musicali di Franco Battiato e quelle vocali di Manlio Sgalambro (che ha letto alcune poesie dell’autore di «Ed è subito sera») hanno evocato il mondo poetico di Quasimodo, quello dei suoi anni milanesi intristiti dalla guerra e in cui la nostalgia per la terra natale, verso dopo verso […] costruiva quel mito della Sicilia che caratterizza parte della letteratura italiana del secondo Novecento“.
In rete invece, nel curriculum dell’attrice Barbara Tabita, è indicata la sua partecipazione nel 2001 a “Battiato canta Quasimodo” spettacolo per la regia di Melo Freni con Franco Battiato e Manlio Sgalambro.

Non è chiaro se in questa occasione Battiato abbia eseguito solamente suoi brani, abbia musicato e interpretato uno o più testi di Quasimodo o comunque realizzato musiche inedite specifiche per questo spettacolo.


Di questo spettacolo non circola nessuna registrazione.

Annunci

Un pensiero su “I Navigli, la nostalgia, il sogno”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...